Itinerari Musicali d'Autunno
Ammissioni 2018/2019
Didattica della Musica I e II Livello
Scuola di Musica Elettronica
Manifesto degli Studi
Masterclass 2018
Erasmus
Corsi Pre-Accademici
Corsi Accademici I e II Livello
Iscrizioni e Reiscrizioni 2017/2018
Amministrazione Trasparente
ULTIME NEWS

ESAMI AMMISSIONE 2018/2019 - ELENCO CANDIDATI AMMESSI
- VADEMECUM ESAMI AMMISSIONE 2018/2019 NB: I candidati agli esami di ammissione per la Scuola Popular Music , dovranno seguire la procedura ma, temporaneamente, non pagheranno nessuna delle tasse previste . TUTTI GLI ALLIEVI STRANIERI SONO TENUTI A SOSTENERE LA PROVA DI LINGUA ITALIANA Dettagli...



Archivio Notizie
Prof.ssa Ghiglioni Tiziana Docente a contratto

Tiziana Ghiglioni

 

I

nizia la sua formazione musicale alla fine degli anni ‘70 frequentando i seminari del pianista Giorgio Gaslini e studiando con il soprano Gabriella Ravazzi. All'inizio degli anni ‘80 inizia la carriera di jazz vocalist a Torino esibendosi nei gruppi musicali del pianista Gianni Negro e con l'Orchestra di Renato Germonio.

Ottenne fin dalle prime esibizioni l'attenzione della critica in particolare grazie alle recensioni del critico musicale e storico del jazz Arrigo Polillo (1919-1984) che valutò positivamente sia le sue performance dal vivo che la sua prima incisione discografica dal titolo Lonely Woman realizzata con jazzisti emergenti (Larry Nocella, Riccardo Zegna, Piero Leveratto, Luigi Bonafede). Nella seconda realizzazione discografica del 1983 la cantante è affiancata da una ‘ritmica’ di fama internazionale: il pianista Kenny Drew, il contrabbassista Nils Hennig Pedersen e il batterista Barry Altschul.

Negli anni successivi afferma il suo ruolo nel panorama jazzistico italiano collaborando con alcuni dei più accreditati artisti italiani e stranieri: Franco D'Andrea, Enrico Rava, Claudio Fasoli, Giorgio Gaslini, Gianluigi Trovesi, GianCarlo Schiaffini, Paolo Damiani, Paolo Fresu, Luca Flores, Attilio Zanchi, Tino Tracanna, Tiziano Tononi, Daniele Cavallanti, GianniLe Noci, Michele Lo Muto, SteveLacy, Mal Waldron, Lee Konitz , Tony Scott, Chet Baker, Charlie Mariano, Paul Bley.

Pur essendo molto apprezzata per le sue esecuzioni nel repertorio jazz mainstream, la Ghiglioni mostra una particolare predilezione per la musica improvvisata ed il jazz di avant-garde. Testimonianza di tale sua spiccata attitudine sono le numerose incisioni realizzate: Somebody Special 1986 con le composizioni originali di Franco D'Andrea e Steve Lacy, Onde realizzato con lo storico gruppo del sassofonista Actis Dato, Sonb del 1992. Quest’ultima realizzazione discografica si segnala in particolare in quanto le valse l’attribuzione del secondo posto nella classifica Top Jazz. La cantante vanta complessivamente una ragguardevole produzione discografica costituita da circa cinquanta di registrazioni realizzate sia come protagonista principale che come ospite in altre formazioni.

In trentacinque anni di carriera ha realizzato importanti tour nazionali ed europei partecipando a tutti i più noti eventi del settore nazionali e internazionali. Numerosi i premi alla carriera conseguiti tra cui: Rai jazz, Iseo Jazz, Positano Jazz e Italian Jazz Awards. Tra essi spicca in particolare il conferimento nel 1994 della ‘Targa Tenco’ come miglior interprete dei brani del cantautore. Negli ultimi anni ha inciso con numerosi giovani talenti che hanno intrapreso poi come solisti brillanti carriere internazionali.

A breve è prevista l’uscita del il suo ultimo lavoro discografico dal titolo River Tales inciso con il percussionista Tiziano Tononi e con la straordinaria partecipazione della vocalist Jay Clayton.


Torna indietro