CALENDARIO ESAMI SESSIONE ESTIVA 2021/2022
Ammissioni 2022/2023
Candidati esami privatisti
STAGIONE ARTISTICA 2022
Corsi Pre-Accademici, Propedeutici e di Base
Corsi Accademici I e II Livello
Masterclass 2022
Scuola di Musica Elettronica
Didattica della Musica I e II Livello
Manifesto degli Studi
Erasmus
EMERGENZA CORONAVIRUS
Amministrazione Trasparente
IL 5 PER MILLE AL CONSERVATORIO DI CUNEO
ULTIME NEWS

BACHECA INTERNAZIONALE
Sezione Erasmus/Bacheca Internazionale Audition for Intl. Orchestral Academy of the Janáček Philharmonic  Dear all, for next season we are opening audition to our  International Orchestral Academy only in VIOLIN (1), VIOLA (1), VIOLONCELLO (1), DOUBLE BASS (1) Application Dettagli...


REGOLAMENTO PRESTITO STRUMENTI
REGOLAMENTO PRESTITO STRUMENTI


ATTENZIONE PROF. PEIRETTI ASSENTE
Sezione Bacheca - Si comunica che da mercoledì 2 Febbraio 2022 fino il Prof. MASSIMO PEIRETTI sarà assente. Le lezioni riprenderanno a partire da lunedì 7 Febbraio 2022


ADEMPIMENTI ANAC
- Adempimento ANAC 2021 PDF , XLS , XML - Adempimento ANAC 2020 PDF , XML - Adempimento ANAC 2019 PDF , XML - Adempimento ANAC 2018 PDF , XML - Adempimento ANAC 2017 PDF , XML - Adempimento ANAC 2016 PDF , XML   Dettagli...


Elenco insegnamenti con titolari 20-21
 Elenco insegnamenti con titolari 20-21



Archivio Notizie
Prof. Satragni Giangiorgio Docente a contratto

Giangiorgio Satragni - Storia della Musica

Musicologo e critico musicale
Ha compiuto gli studi superiori al Liceo Classico “D'Azeglio” e si è laureato con il massimo dei voti e la lode in Storia della musica nella Facoltà di Lettere e Filosofia all'Università di Torino, laurea equiparata a Musicologia e Beni musicali.

Ha conseguito in seguito il dottorato di ricerca in Culture classiche e moderne (indirizzo Comparatistica) all'Università di Torino e in Musicologia alla Humboldt-Universität di Berlino, riportando le votazioni “ottimo” e “magna cum laude”.

Dal 1992 è corrispondente del mensile specializzato «Amadeus» e dal 1998 è critico musicale nazionale e internazionale del quotidiano «La Stampa». Per l’attività critica ha ricevuto nel 2002 il “Premio Orpheus d’oro”. Ha in precedenza scritto sul mensile «Sipario» e ha lavorato per l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, conducendone anche le trasmissioni radiofoniche in diretta.

Borsista nel 1997 presso il Dipartimento di Discipline Artistiche dell'Università di Torino, ha ricevuto nel 2004 e nel 2007 due borse dalla De Sono-Associazione per la musica per ricerche in Germania e in Inghilterra. Nel 2015 ha usufruito di una borsa di mobilità internazionale dell'Università degli Studi di Torino per ricerche all'Istituto di Musicologia della Humboldt-Universität di Berlino.

Ha insegnato Storia ed Estetica musicale al Conservatorio di Firenze (2009), è stato dal 2002 al 2012 professore a contratto di Storia della musica nella Facoltà di Ingegneria dell’Informazione al Politecnico di Torino, ateneo nel quale ha ricoperto dal 2011 anche la titolarità del corso integrato di Fondamenti tecnico-scientifici della musica.

È stato nel 2010 Visiting Professor in Musicologia alla Technische Universität di Dresda, nell'ambito del programma Erasmus LLP Docenti, sostenuto da una borsa dell'Unione Europea.
Dal 2016 al 2018 ha tenuto il corso di Filosofia della musica al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna; nel 2019 ha insegnato Storia della musica per Didattica al Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo e dal 2020 insegna Storia della musica al Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo.

Dal 2012 al 2018 è stato condirettore (nella funzione di Direttore responsabile) della rivista online di musicologia e comparatistica «Gli spazi della musica», edita dal Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Torino. Dal 2018 è membro del comitato scientifico del «Richard Strauss-Jahrbuch» di Vienna.

Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti dal 1992, fa parte dal 1999 dell'Associazione Nazionale Critici Musicali, del cui Consiglio Direttivo è stato membro. Siede, in qualità di componente elettivo o di diritto, nella giuria del Premio Abbiati assegnato della critica musicale italiana.

Ha partecipato a convegni scientifici in Italia e all'estero, pubblicando regolarmente contributi su riviste specializzate, miscellanee o atti in Italia, Svizzera, Germania, Austria.

È autore, tra l'altro, dei volumi monografici Il “Parsifal” di Wagner. Testo, musica, teologia (EDT 2017), Richard Strauss dietro la maschera. Gli ultimi anni (EDT 2015), La modernità in musica. Dodici variazioni sul tema (L'Epos 2014), curatore della silloge Fulvio Vernizzi. Testimonianze sulla vita e sulla musica (VisualGrafika Edizioni 2009), dell'edizione moderna del volume Strawinski di Alfredo Casella (con Benedetta Saglietti; Castelvecchi 2016) e della raccolta Musica e cultura di fronte alla Grande Guerra (con Chiara Sandrin; Edizioni Dell'Orso 2016).

Parla correntemente tedesco (diploma col massimo dei voti al Goethe-Institut), inglese e francese. Ha tradotto documenti d'epoca nel volume I Mozart in Italia (Accademia Nazionale di Santa Cecilia 2006) e alcuni saggi nella raccolta Gustav Mahler. Il mio tempo verrà (il Saggiatore 2010).


Torna indietro