Itinerari Musicali d'Autunno
Ammissioni 2018/2019
Didattica della Musica I e II Livello
Scuola di Musica Elettronica
Manifesto degli Studi
Masterclass 2018
Erasmus
Corsi Pre-Accademici
Corsi Accademici I e II Livello
Iscrizioni e Reiscrizioni 2017/2018
Amministrazione Trasparente
ULTIME NEWS

ESAMI AMMISSIONE 2018/2019 - ELENCO CANDIDATI AMMESSI
- VADEMECUM ESAMI AMMISSIONE 2018/2019 NB: I candidati agli esami di ammissione per la Scuola Popular Music , dovranno seguire la procedura ma, temporaneamente, non pagheranno nessuna delle tasse previste . TUTTI GLI ALLIEVI STRANIERI SONO TENUTI A SOSTENERE LA PROVA DI LINGUA ITALIANA Dettagli...



Archivio Notizie
#
 
#
STUDENTI

Il Programma Erasmus permette agli studenti del Conservatorio “G.F.Ghedini” di Cuneo di trascorrere un periodo di studi presso un Istituto titolare di EUC (Erasmus University Charter)  di uno dei Paesi Partecipanti al Programma, che abbia firmato un accordo bilaterale con la nostra Istituzione.

Ogni anno vengono bandite borse di studio per coloro che fossero interessati ad una esperienza di studio all’estero per un periodo minimo di tre mesi e massimo di un anno.

Possono farne richiesta -compilando l’apposita application form allegata ogni anno al bando- gli studenti iscritti agli anni successivi al primo del triennio sperimentale di primo livello, gli iscritti al biennio specialistico di secondo livello e gli studenti iscritti ai corsi superiori del vecchio ordinamento.

Può tuttavia partire per una esperienza di studio Erasmus anche uno studente senza borsa che beneficerà dello status di studente Erasmus.

Costituisce parte integrante della richiesta di mobilità Erasmus una registrazione audio o video che verrà inviata dal coordinatore Erasmus presso l’Istituzione scelta dallo studente.

Il contributo comunitario è di circa 200 euro al mese; a questo si possono aggiungere un cofinanziamento ministeriale ed eventualmente un contributo del Conservatorio “G.F.Ghedini”, su delibera del Consiglio di Amministrazione. Lo studente in mobilità ha la possibilità di seguire corsi e di usufruire delle strutture disponibili presso l'Istituto ospitante senza ulteriori tasse di iscrizione, con la garanzia del riconoscimento del periodo di studio all’estero tramite il trasferimento dei rispettivi crediti (con il supporto dell’ECTS o di un altro sistema di crediti compatibile).

Stilata la graduatoria degli aventi diritto alla borsa di studio, il coordinatore Erasmus invia la candidatura degli studenti all’Istituzione partner scelta dallo studente (Application form).

Prima della partenza ogni studente Erasmus deve concordare con il coordinatore Erasmus il proprio piano di studio (Learning agreement) da seguire all’estero, approvato sia dall’Istituto di appartenenza che dall’Istituto ospitante.

Al termine del periodo di studio, l’Istituto ospitante deve far pervenire all’Istituto di appartenenza un certificato (Transcript of records) che attesti i risultati ottenuti dallo studente; lo studente in mobilità, invece, dovrà presentare la propria relazione conclusiva.

Contributi specifici sono previsti per gli studenti disabili.

Gli studenti in mobilità verso un paese la cui lingua non è tra le più diffuse e insegnate in Europa ha la possibilità di partecipare ai corsi intensivi di preparazione linguistica (EILC). Detti corsi vengono organizzati presso il paese ospitante, ma non necessariamente nella stessa città ove lo studente svolgerà i suoi studi accademici.

Gli studenti in mobilità Erasmus riceveranno prima della partenza la Carta dello studente Erasmus nella quale sono riportati i propri diritti e doveri in qualità di studente Erasmus.

Al loro ritorno gli studenti in mobilità dovranno entro quindici giorni consegnare al coordinatore Erasmus la relazione studenti.

Torna indietro

EPS
Fondo Sociale Europeo
Istituzioni Partner
Docenti
Studenti
   Modulistica
   Collegamenti
Contatti
Bando Erasmus 2019/2020