Corsi Pre-Accademici
Corsi Accademici I e II Livello
CORSI PER IL CONSEGUIMENTO DEI 24 CFA
Manifesto degli Studi
Graduatorie Idonei
Iscrizioni e Reiscrizioni 2017/2018
Masterclass 2017
Amministrazione Trasparente
ULTIME NEWS

SCRIVERE DI MUSICA DAL VIVO - Premio di critica musicale per le generazioni dell'era di internet
Sezione Bacheca - Ascoltare la musica, soprattutto la musica di tradizione d’arte, non è solo un divertimento, non un’attività puramente passiva, ma un’azione intellettuale e un esercizio di cultura. A maggior ragione ciò vale per lo scrivere di musica. Il Dettagli...


COMUNICATO STAMPA - La colonna sonora che non c' 16 OTTOBRE 2017
La colonna sonora che non c’è Zaza Desiderio – batteria Yuri Goloubev – contrabbasso Luigi Martinale – pianoforte Concerto realizzato in collaborazione con Jazz Visions Giovedì 26 ottobre 2017 ore 21.00 Cuneo, Conservatorio statale di musica “G.F. Dettagli...


COMUNICATO STAMPA - Il musicista-atleta: una macchina complessa 19 OTTOBRE 2017
Il musicista-atleta: una macchina complessa Concerto realizzato in collaborazione con LISIN-Laboratorio di Ingegneria del Sistema Neuro muscolare, Politecnico di Torino e Varie furniture, Progetto “Lagrange” Con la partecipazione del prof. Roberto Merletti e dell’ing. Alessandro Dettagli...


COMUNICATO STAMPA - Melodie del rinascimento: nel cuore della terra 21 OTTOBRE 2017
Melodie del Rinascimento: nel cuore della terra Sabato 21 ottobre 2017 ore 21.00 Grotte di Bossea - Ingresso a pagamento Maglione pesante e scarpe ben chiuse, un giaccone per proteggersi dall’umidità: ci sono 9 gradi nelle Grotte di Bossea, ma c’è musica d’alto Dettagli...



Archivio Notizie
COMUNICATO STAMPA - Flavio Boltro meeting Friends! 13 OTTOBRE 2017

Flavio Boltro meeting Friends!

In occasione della Fiera Nazionale del Marrone XIX edizione

Venerdì 13 ottobre 2017 ore 21.00

Cuneo, Civico Teatro Toselli

Grande Jazz al Teatro Toselli per l’edizione 2017 della Fiera Nazionale del Marrone: si terrà venerdì 13 ottobre 2017 alle ore 21.00 l’attesissimo concerto che vedrà una vera star internazionale del jazz tornare a Cuneo per una serata di grande musica.

Arriva da Parigi Flavio Boltro e porta al Toselli un concerto di musica senza frontiere: con lui sul palco ci saranno musicisti che provengono dall’ambito classico, così come altri grandi artisti jazz. E senza frontiere è anche il repertorio presentato: le musiche sono di Luigi Bonafede, docente del Ghedini, e prendono le mosse dall’hard bop, ma anche dalla musica etnica senza trascurare lo stile e il colore italiano.

Flavio Boltro stesso ha fatto del crossover la chiave della sua vita musicale: partito come musicista classico, con studi in Conservatorio frequentato per sette anni, approda al jazz lavorando con artisti del calibro di Manu Roche, Furio Di Castri, Stefano Di Battista e Michel Petrucciani, solo per citarne alcuni. Non diverso il cammino degli altri componenti della Band, a partire da Francesco Sotgiu, partito dallo studio del violino per approdare all’arrangiamento e alla sperimentazione jazz e lavorando con Paolo Fresu, Pietro Tonolo, Gianluigi Trovesi, per arrivare a Roberto Regis e Luigi Bonafede che hanno fatto un analogo percorso.

Con loro sul palco del Toselli giovani artisti del Conservatorio cuneese che si sono distinti in questi anni nell’attività artistica promossa dal Ghedini, come Chiara Di Benedetto, Mattia Caritè e Mauro de Moro, con le voci di Chantal Saroldi, Lorenza Giusiano ed Elisa Vignetta.

Come sempre il Concerto è organizzato in collaborazione con il Comune di Cuneo, insieme a Confartigianato, Coldiretti e Slow food, impegnati da cinque anni a sostenere la manifestazione con il conferimento del Marrone d’oro, premio alla carriera e al merito assegnato ogni anno nel corso della serata.

Il concerto è gratuito, ma per accedere al Teatro è necessario munirsi di tagliandi di ingresso, in distribuzione gratuita già dal 5 ottobre presso il Conservatorio (via Roma 19, orario 10.00 – 18.00), fino ad esaurimento dei posti disponibili. Eventuali biglietti aggiuntivi potranno essere distribuiti all’ingresso del Teatro la sera stessa del Concerto.

Torna indietro